DARDO

From Tankpedia
Jump to: navigation, search

Example.jpgVCC-80 "DARDO" Dardo 2.jpg vista laterale VCC-80 Descrizione Equipaggio 3 + 6 uomini equipaggiati Dimensioni e peso Lunghezza 6,7 m Larghezza 3 m Altezza 2,64 m Peso 23,4 t Propulsione e tecnica Motore Iveco – Fiat 6V MTCA turbodiesel da 382,2 kW Potenza 520 hp Rapporto peso/potenza 24.5 Trazione cingolata Sospensioni barra di torsione idropneumatica Prestazioni Velocità 70 km/h Autonomia 600 km Armamento e corazzatura Armamento primario mitragliera Oerlikon KBA da 25 mm. con MG da 7,62 coassiale Armamento secondario 2 lanciatori TOW/Spike,2 lanciafumogeni tripli Corazzatura modulare balistica, con possibilità di montare una corazza reattiva Note Protezione NBC e sistema allarme laser [senza fonte] voci di carri armati presenti su Wikipedia Il Dardo è un Veicolo da combattimento della fanteria, prodotto in Italia, dalla OTO Melara, azienda centenaria specializzata nella costruzione di armamenti di ogni genere (prevalentemente terrestri), il Dardo sta sostituendo gli obsoleti M113 in dotazione all'Esercito, e le versione da esso derivate (portamortaio M106 e posto comando M577.

Esso rappresenta il modello base di una nuova famiglia di A.F.V. in corso di sviluppo e che comprenderà la versione portamortaio, la versione carro comando e la versione portaferiti. Esso è designato anche con la sigla VCC-80. Il mezzo, del peso in ordine di combattimento intorno alle 24 tonnellate, può trasportare una squadra di sei fanti oltre ai tre uomini di equipaggio. E, dotato di torretta Oto Melara Hit Fist dotata di un cannone OERLIKON KBA da 25/80 mm con mitragliatrice coassiale MG 42/59. Il cannone,grazie al settore di tiro in verticale particolarmente ampio e ad un sistema di condotta del tiro piuttosto sofisticato, può essere efficacemente impiegato anche nella difesa contro elicotteri.[senza fonte]

Indice [nascondi] 1 Descrizione 1.1 Armamento 1.2 Protezione 1.3 Propulsione 2 Future varianti 3 Storia Operativa 4 Galleria 5 Voci correlate 6 Altri progetti Descrizione[modifica | modifica sorgente] Armamento[modifica | modifica sorgente] Il Dardo è equipaggiato con un cannone da 25/80mm OERLIKON KBA, il cui rateo di fuoco è di 600 colpi al minuto, con 200 colpi presenti nella torretta e pronti al fuoco. Una mitragliatrice MG 42/59 calibro 7.62mm NATO è coassiale al cannoncino, un'altra può essere montata sul cielo della torretta, azionata dal capocarro. Tre iposcopi (due laterali ed uno posteriore) permettono alla squadra trasportata di visionare l' esterno del mezzo senza esporsi.

Il controllo del fuoco è permesso dal Galileo Avionica Hitfist il quale è in grado di identificare la distanza del bersaglio e la sua velocità. Il comandante è dotato di sei punti panoramici, che gli permettono una visuale di 360° sul campo di battaglia. È prevista una camera termica e un telemetro laser per il mitragliere. Il comandante è dotato di un monitor che gli permette di visualizzare la vista dal sistema di visione notturna del cannoniere.

Nella versione anticarro, dotata di un sistema di sorveglianza ed acquisizione obiettivi notevolmente migliorato, due missili Spike-LR anticarro sono installati su entrambe le parti della torretta in contenitori/lanciatori blindati e possiedono un raggio di max 5 km.